Print Recipe
Pandorini

Alla fine ho preso coraggio e ho deciso di cimentarmi anche io nell'impresa del pandoro fatto in casa! Tutto sommato non è una ricetta difficile, si tratta semplicemente di avere un po' di tempo. Considerando anche il fatto che sono sempre alla ricerca di idee regalo interessanti, ho avuto l'idea di farlo in formato ristretto per regalarlo! Dei pandorini potrebbero tranquillamente rifinire un regalo che può sembrarci incompleto perché, non nascondiamocelo, il pandoro fatto in casa ha un altro sapore! Poi con questa dose potrete sistemare un bel po' di regali!

Tempo di preparazione 1 Day
Tempo di cottura 40 Minutes
Porzioni
pezzi
Ingredienti
Lievitino
Preimpasto
Primo impasto
Emulsione
Secondo impasto
Tempo di preparazione 1 Day
Tempo di cottura 40 Minutes
Porzioni
pezzi
Ingredienti
Lievitino
Preimpasto
Primo impasto
Emulsione
Secondo impasto
Istruzioni
Lievitino
  1. Il lievitino dovrà riposare in frigorifero per una notte, tenendo conto di ciò preparatelo la sera prima. Sciogliete il lievito nell'acqua a temperatura ambiente in una ciotola. Aggiungete, una volta sciolto il lievito fresco, la farina e il cucchiaino di estratto alla vaniglia e mescolate fino ad ottenere un impasto denso. Coprite la ciotola con la pellicola e riponete in frigorifero.

Preimpasto
  1. Appena svegli prendete il lievitino dal frigorifero e lasciatelo lievitare per un'altra ora. Preparate intanto il preimpasto sciogliendo il lievito nell'acqua in un'altra ciotola. Aggiungete successivamente il cucchiaino di miele, il tuorlo , con l'aiuto di una forchetta, sbattete il tutto. Aggiungete per ultima la farina. Ottenuto un composto fluido, coprite con pellicola e fate lievitare per un'ora.

Primo impasto
  1. A questo punto sia il lievitino che il preimpasto saranno pronti per essere utilizzati! Versate entrambi nella ciotola di una planetaria e azionatela alla minima velocità. Una volta amalgamati i due impasti aggiungete a piccole dosi la farina. Quando l'impasto l'avrà assorbita, aggiungete uno dei due tuorli e metà dello zucchero a velo. Assorbiti anche questi dall'impasto, aggiungete l'altro tuorlo e l'ultima parte di zucchero a velo.

  2. Ottenuto un impasto omogeneo aggiungete il burro ammorbidito a temperatura ambiente a piccole dosi. E' importante che questo sia a temperatura ambiente, altrimenti avrete difficoltà ad amalgamarlo al meglio. Se necessario staccate l'impasto dal gancio e riprendete senza problemi. Coprite a questo punto la planetaria e lasciate lievitare per 2 ore.

Emulsione
  1. Intanto preparate l'emulsione per il secondo impasto. Portate a bollore dell'acqua in una pentola e in una ciotola versate il cucchiaio di panna, il cioccolato bianco ed il burro. Una volta che l'acqua avrà iniziato a bollire, spegnete il gas e ponete la ciotola con gli ingredienti per l'emulsione nella pentola. Abbiate cura di non far entrare in contatto l'acqua con il contenuto della ciotola.

  2. Girate di tanto in tanto il contenuto nella ciotola e, una volta che gli ingredienti si saranno sciolti rimuovete la ciotola dalla pentola e ponetela in frigo. Controllate di tanto in tanto, l'emulsione sarà pronta quando avrà raggiunto una consistenza simil burrosa.

Secondo impasto
  1. Riagganciate la ciotola contenente il primo impasto alla planetaria, azionatela e aggiungete poco alla volta 150 g di farina. Terminata questa aggiungete uno dei due tuorli e metà dose dell' zucchero a velo previsto. Quando l'impasto li avrà assorbiti aggiungete 25 g di farina.

  2. Assorbiti questi versate l'altro tuorlo, il restante zucchero a velo e li ultimi 25 g di farina. Abbiate cura di aspettare che l'ingrediente precedente venga ben assorbito prima di aggiungere il successivo. A questo punto trasferite l'impasto in un'altra ciotola, in questo modo potrete raffreddare quella della planetaria così da non sciogliere il burro!

  3. Raffreddata la ciotola della planetaria riversateci l'impasto, azionate la planetaria e aggiungete in modo alternato un po' dell' emulsione e un po' di burro. L'impasto sarà pronto quando si staccherà facilmente dalle pareti della ciotola! A questo punto coprite con la pellicola e lasciate lievitare per un' ora.

  4. Trascorso questo tempo riprendete il vostro impasto, formate delle palline e disponetele nei pirottini per panettone. L'impasto non deve superare la metà del pirottino, lieviterà in cottura! A questo punto riponeteli in forno spento per una mezz'oretta circa. Trascorso questo tempo, accendete il forno a 170° solo sotto per 15 minuti e infine, altri 20 minuti sopra-sotto.

  5. Trascorsi trentacinque minuti, aiutandovi con uno stuzzicadenti, controllate ce siano cotti all'interno. Se cosi non fosse lasciateli per qualche altro minuto. Una volta cotti e raffreddati potete servirli così oppure decorarli con un po' di cioccolato in superficie, come più preferite!

Recipe Notes

Per riuscire al meglio, vi consiglio questi pirottini.