L’ 1,2 e il 3 Aprile ho partecipato all’evento ”In villa con Stuffer”, è stato davvero emozionante sapere di potersi riincontrare con le ragazze conosciute ad Ottobre. Ancor di più sapere di dover cucinare insieme! Letta la mail, super contenta, ho iniziato a chiedermi con chi avrei potuto cucinare. Con la consapevolezza che ognuna delle mie compagne di avventura avrebbe potuto regalarmi qualcosa, il caso mi ha portato da Eleni! Compagna super simpatica, attenta e con le parole giuste sempre a portata di mano, non potevo chiedere di più!

E’ stato entusiasmante cercare di lavorare ad una ricetta originale che potesse avere un sapore mediterraneo e fosse contemporaneamente un dolce carino e di bell’aspetto e, dopo qualche giorno, abbiamo messo appunto la ricetta della Ruffled yogurt pie! (qui trovate la ricetta)

 

Arrivato il momento di mettersi in viaggio, ho incontrato Francesca ed insieme abbiamo affrontato le lunghe ore di treno che ci separavano da Rovereto. Il tempo è volato tra una chiacchiera e l’altra, e respirando un’aria frizzante e piena di emozione, siamo arrivate a destinazione.

Una location surreale, un bellissimo hotel immerso nella natura del lago e circondato da quest’ultimo. Arrivate a Villa Tempesta ci riuniamo con tutte le ragazze e, una volta sistemate, è il momento della cena! Il carinissimo ed accogliente agriturismo Madonna delle Vittorie inizia a farci pregustare l’atmosfera calda e familiare dell’ evento, finalmente tutte insieme per questa bellissima esperienza, cosa chiedere di più?

 

Così, il 2 Aprile dopo aver fatto colazione, ha inizio questa entusiasmante avventura! La prima ricetta è quella di Flavia (Misya), una buonissima nastrina di pasta sfoglia al farro. La giornata vola in un soffio, l’atmosfera amichevole e ricca di sorrisi e risate ha accompagnato ogni ricetta, complice la sinergia tra noi food blogger e la bravura di Flavia nello sciogliere ogni tensione per le riprese.

E’ interessante guardarci all’opera e vederci in cucina, quante cose da imparare le une dalle altre! Ma, ancor più importante, è il legame che inizia a rafforzarsi tra di noi, brindisi vista lago, consigli, chiacchiere, aiuti reciproci e risate, risate risate. Restano istanti che conservo gelosamente e orgogliosamente a riprova del fatto che esista ancora la possibilità di poter costruire rapporti scissi da gelosie ed invidie. Pura genuinità.

La giornata scivola via e l’atmosfera costruita durante le ore diurne viene accolta nel ristorante Leon D’oro. Nell’aria inizia a sentirsi una lieve nebbiolina di malinconia nel doversi lasciare l’indomani, ma non si può non restare contenti di quanto abbiamo vissuto insieme

Eccoci finalmente al temuto giorno delle riprese, non stavamo più nella pelle! Preparati tutti i materiali, io ed Eleni siamo finalmente pronte per iniziare.

Terminata la preparazione della Ruffled yogurt pie, c’è un’ultima ricetta di Ketty e Laura e poi l’ultimo pranzo tutte insieme. E’ arrivato così il momento di ripartire, tornare ognuna nella propria casa con un nuovo bagaglio di emozioni, conoscenze e idee. Sono molto contenta di aver potuto prendere parte a quest’ evento, grazie alla Stuffer per questa occasione.

Grazie a Misya per averci guidate nelle giornate trascorse insieme.

E per ultimo, ma non per importanza, un grazie speciale alle amiche della mia edizione dell’ evento ”In cucina con Stuffer”, grazie per aver reso divertente ogni momento, grazie per avermi fatta sentire sempre a casa.

 

Hanno preso parte all’evento:

Eleni del blog – Apriti sesamo – cucina greca e non solo

Laura del blog – Gingerella la dolce

Ketty del blog – Kettycucinoggi?

Francesca del blog – Le ricette di francesca

Floriana del blog – Floriana Fontana’s Blog

Valeria del blog – Honey and the city

Maria del blog – Mabka senza lattosio

Elisabett del blog – Ifeelbetta

Aurora del blog – GetBready

Patrizia del blog – Maison Lizia